Alpe di Siusi

Alpe di Siusi L'area vacanze Alpe di Siusi è una splendida e rinomata meta turistica. L'intera zona è suddivisibile in tre livelli ben distinti: se i terrazzi delle località di Castelrotto, Siusi, Fiè allo Sciliar e Tires al Catinaccio sono, per così dire, il primo piano della maestosa architettura montuosa culminante nello Sciliar, il secondo piano è rappresentato dalla vastissima Alpe di Siusi e il terzo, o meglio l'attico, dall'Altopiano dello Sciliar. Su questi tre livelli, alle rispettive altitudini di 1.000-1.100 m, 1.800-2.200 m e 2.400-2.600 m, la natura dolomitica sfoggia tutta la sua bellezza paesaggistica e floreale.

Gli abitati, le campagne e i boschi di Fiè allo Sciliar, Siusi e Castelrotto sono raggiungibili senza problemi in macchina o con i mezzi pubblici e lasciano il turista ammaliato. La zona è ricca di cultura, tradizioni e un pizzico di magia: in occasione di appuntamenti solenni e festività, gli abitanti dell'altipiano dello Sciliar amano indossare i bei costumi tipici, come ad esempio per il tradizionale "matrimonio contadino" o per la processione del Corpus Domini, che richiamano ogni anno molti spettatori. Particolarmente gustosa la cucina: essa riesce a viziare i palati più esigenti. Infatti i piatti e i dolci tipici della zona sono preparati con prodotti coltivati e venduti direttamente dagli instancabili contadini locali uniti in consorzio; una vera e propria garanzia di qualità e genuinità!

La vera perla della zona è l'Alpe di Siusi: un verdissimo altopiano che si estende su ben 57 km² tra la Val Gardena a nord, il massiccio dello Sciliar ad est e il Gruppo del Sassolungo a nord-est. Di fatto è l'altopiano più vasto d'Europa ed è caratterizzato da prati di montagna e pascoli da alpeggio: un'immensa distesa erbosa da sempre famosa per la sua ricchezza e varietà di fiori. L'altopiano esercita infatti un richiamo irresistibile in estate: a disposizione dei turisti 350 km di passeggiate e una scelta illimitata di percorsi nei diversi gradi di difficoltà e impegno. Non da meno in inverno: 26 impianti di risalita e ben 60 km di piste battute sono un vero e proprio paradiso per gli amanti dello sci e degli sport invernali. Per proteggere questa magnifica risorsa naturale dallo sfruttamento indiscriminato, la parte orientale dell'altipiano è compresa dal 1975 nel Parco Naturale dello Sciliar. Grazie a questo l'Alpe di Siusi è chiusa al traffico tutto l'anno e si raggiunge con una comoda e accessibile cabinovia dal paese di Siusi.

Una delle più belle escursioni che si possono compiere dall'Alpe di Siusi è l'ascensione al gruppo dolomitico dello Sciliar, uno dei più caratteristici delle Dolomiti: la sua sagoma, il corpo massiccio culminante con il Monte Petz (2.662 m) e le due punte Santner (2.413 m) ed Euringer (2.394 m) costituisce uno dei profili più conosciuti e fotografati dell'Alto Adige. Sul Monte Petz sorge il Rifugio Bolzano (a quota 2.457 m), aperto nei mesi estivi e famoso per la spettacolarità e vastità del panorama, che abbraccia gran parte dell'Alto Adige.

Spostarsi nei dintorni

Bellissime escursioni nella natura, impianti di risalita e treni panoramici

scopri di più

Scoprire nei dintorni

Visita i musei e le più interessanti e divertenti attrazioni turistiche

scopri di più

Mangiare nei dintorni

Canederli, strudel, spaghetti, pesce o una merenda con speck, formaggi e pane croccante?

scopri di più

Alloggiare nei dintorni

Hotel selezionati dal nostro team, pianifica con tranquillità la tua vacanza

scopri di più

Ti potrebbe interessare anche